Dosolo

Home » Comuni » Dosolo

Comune di Dosolo (MN)

Informazioni

  • Codice Catastale: D351
  • Codice Istat:
  • CAP: 46030
  • Numero abitanti: 3449
  • Nome abitanti: dosolesi
  • Altitudine: 25
  • Superficie: 25
  • Prefisso telefonico: 0
  • Distanza capoluogo: 22.3
  • Distanza capoluogo: 22.3

Storia dello stemma e del comune

Il paese è documentato con il nome di Dusno in un atto dell’imperatore Enrico IV dell’XI secolo, dove si conferma il possesso della chiesa parrocchiale al vescovo di Cremona. Nel 1147 compare come Dossolo. L’importanza della località è legata al suo antichissimo castello, al porto e al ponte sul Po, che i Gonzaga di Mantova affideranno ad un manipolo di guardi sotto la guida di un “Vicario” (o “Castellano”) di fiducia per il controllo di questa postazione strategica per gli scambi commerciali. Dal XIII Dosolo fu un possedimento di Cremona, che lo fortificò e lo ripopolò con alcuni coloni della città, dopo che le frequenti inondazioni ed epidemie ne avevano falcidiato la popolazione. Nel 1315 Rinaldo Bonacolsi alla guida di armati mantovani espugnò il castello impadronendosene, assieme alla vicina città di Viadana. I Gonzaga, succeduti ai Bonacolsi nella signoria di Mantova, uniranno Dosolo al marchesato di Gazzuolo (investitura imperiale del 1573), piccola signoria indipendente nell’ambito del Ducato mantovano. Nel 1816 assorbirà il territorio del Comune soppresso di Correggioverde. Nel 1631, al termine della guerra per il possesso del marchesato del Monferrato, Carlo Gonzaga di Nevers duca di Mantova fu costretto a cedere Dosolo, con Luzzara e Reggiolo (sulla sponda opposta del Po) a Cesare Gonzaga duca di Guastalla e generale imperiale. Nel 1708 decaduto l’ultimo duca Gonzaga-Nevers la dominazione del Mantovano passò agli Asburgo d’Austria. Nel 1714 il castello di Dosolo, assieme agli altri numerosi castelli del Ducato, venne demolito ed il materiale impiegato nella costruzione delle nuove mura difensive di Mantova. Nel 1774 il territorio di Dosolo viene separato da Gazzuolo e aggregato al Distretto di Viadana, con il diritto di mantenere il “vice gerente” della Pretura. Dopo la Campagna d’Italia napoleonica, nel Gennaio del 1805 la Repubblica Cisalpina si trasforma in Repubblica italiana: con la nuova organizzazione dipartimentale Dosolo viene riconosciuto Comune (di 2^ classe con diritto a 20 consiglieri, 1 podestà e 2 delegati). Nel 1815, con il Congresso di Vienna alla caduta dell’impero napoleonico, all’Austria venne assegnato il Regno del Lombardo–Veneto, formato dall’ex Ducato di Milano e dall’ex Repubblica di Venezia. Dosolo, con il viadanese, fu aggregato al Governatorato di Venezia. Con l’Unità d’Italia il distretto di Viadana (con Dosolo) venne aggregato inizialmente alla Provincia di Cremona. Solo più tardi venne unito alla provincia di Mantova dal 1° Luglio 1868. Lo stemma e il gonfalone del Comune sono stati concesso con Decreto del Presidente della Repubblica del 24 luglio 1973, dove si blasona: “d’argento al castello di rosso, torricellato di due pezzi del medesimo, merlato alla guelfa, murato di nero e sormontato da una cometa di giallo; in punta un fiume d’azzurro ondato d’argento. Ornamenti esteriori da Comune”. Il castello è quello, scomparso, che tanta parte ebbe nella storia della regione, posto “sulle acque” in segno di dominio sul Po. La stella cometa indica gli alti ideali che la popolazione ha sempre seguito, per il bene comune e la prosperità del luogo. Il Gonfalone è un drappo: “troncato di rosso e di bianco…”. Nota di Massimo Ghirardi e Giancarlo Scarpitta
Profilo Araldico
“D’argento al castello di rosso, torricellato di due pezzi del medesimo, merlato alla guelfa, murato di nero e sormontato da una cometa di giallo; in punta un fiume d’azzurro ondato d’argento. Ornamenti esteriori da Comune” D.P.R. 24 luglio 1973 e registrato alla Corte dei Conti il 30 agosto 1973 al n. 282
Stemma ridisegnato
Stemma Ufficiale
Altre Immagini
Note Stemma

Stemma non ufficiale

Colori dello scudo: argento
Profilo Araldico
“Drappo troncato di bianco e di rosso…”
Gonfalone ridisegnato
Gonfalone Ufficiale
no gonfalone
Altre Immagini
Nessun'altra immagine presente nel database

Legenda: Stemma, Gonfalone, Bandiera, Città, Sigillo, Altro,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su