Crosia

Home » Comuni » Crosia

Comune di Crosia (CS)

Informazioni

  • Codice Catastale: D184
  • Codice Istat:
  • CAP: 87060
  • Numero abitanti: 9532
  • Nome abitanti: crosioti
  • Altitudine: 230
  • Superficie: 230
  • Prefisso telefonico: 0
  • Distanza capoluogo: 112.0
  • Distanza capoluogo: 112.0

Storia dello stemma e del comune

Anche per Crosia vi è incertezza circa l’origine del nome. Si ritiene che l’antico nome Crusium con cui divenne noto nel Medioevo risalga dal bizantino Chrysion, cioè oro. Tuttavia, lo stemma araldico lascia trapelare un’altra ipotesi, in quanto in esso figura la scritta «Croesus dedit nomen meum». Assieme a Cropalati fu pertinenza dello Stato di Rossano, per poi passare in seguito ai Guindazzo, (1471), ai Cavaniglia (1477) ed ai D’Aragona di Montalto (1507) che lo vendettero nel 1593 ai Mandatoriccio i quali ne furono duchi dal 1625. Divenuto casale di Caloveto, ebbe autonomia amministrativa dal 1902 al 1928, allorché venne accorpato a Calopezzati. Nel 1937 ritornò ad essere Comune autonomo. La chiesa parrocchiale, più volte rimaneggiata, presenta un impianto del ’600. Nella frazione di Mirto Crosia si trovano il Castello e resti di edifici medievali. Fra le risorse economiche vi sono l’agricoltura (vigneti, agrumeti), il commercio ed il turismo. Patrono: San Michele Arcangelo (8 maggio) Comuni confinanti: Rossano, Calopezzati. Note di Luigi Prato
Profilo Araldico
“D’azzurro alla quercia di verde nodrita al naturale ed accostata da due torri d’argento, ciascuna merlata di tre alla guelfa, murata, aperta e finestrata di nero, il tutto piantato e fondato sulla campagna di verde caricata del motto CRESIS FECIT NOMEN MEUM in caratteri maiuscoli d’oro posti su due righe. Il tronco della quercia addestrato dal grappolo d’uva nera, sinistrato dal covone di spighe di grano d’oro legato dello stesso poggiante sulla campagna. Ornamenti esteriori da Comune”. Blasone di Giancarlo Scarpitta
Stemma ridisegnato
Stemma Ufficiale
Altre Immagini
Colori dello scudo: azzurro
Profilo Araldico
“Drappo partito di bianco e d’azzurro…”
Gonfalone ridisegnato
Gonfalone Ufficiale
no gonfalone
Altre Immagini
Nessun'altra immagine presente nel database

Legenda: Stemma, Gonfalone, Bandiera, Città, Sigillo, Altro,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su