Cogorno

Home » Comuni » Cogorno

Comune di Cogorno (GE)

Informazioni

  • Codice Catastale: C826
  • Codice Istat:
  • CAP: 0
  • Numero abitanti: 5672
  • Altitudine: 0
  • Superficie: 0
  • Prefisso telefonico: 0
  • Distanza capoluogo: 0.0
  • Distanza capoluogo: 0.0

Storia dello stemma e del comune

Erede dell’antica CUCURNO o CUDURNO, sede nel XII secolo di un’abbazia e di un castello dei conti Fieschi, è oggi un Comune dell’entroterra di Chiavari. Lo stemma presenta diversi simboli: la torre ricorda il castello dei signori di Cogorno all’origine del capoluogo, a fianco spunta dalla partizione la facciata della celebre basilica del Santo Salvatore “dei Fieschi”, massimo monumento cittadino e mirabile esempio dell’architettura gotica in Italia; edificata a partire dal 1245 per volere di Sinibaldo Fieschi di Lavagna (poi papa Innocenzo IV) e completata dal di lui nipote Ottobono (divenuto pur esso papa col nome di Adriano V). Il piccone ricorda come nella zona ci siano importanti cave di ardesia. Le tre parti dello stemma richiamano anche le tre valli del territorio: la Valle Entella, la Valfontanabuona e la Val Graveglia. Nota di Massimo Ghirardi Si ringrazia Alessandro Neri per la gentile collaborazione Bibliografia: AA.VV. DIZIONARIO DI TOPONOMASTICA. Storia e significato dei nomi geografici italiani. Utet, Torino 1997. Tarallo (Pietro, a cura di). GLI STEMMI DEI COMUNI DELLA LIGURIA raccontano storia e storie, folklore e bellezze naturali. Erga ed. Genova 2006.
Profilo Araldico
“Partito: nel PRIMO, d’azzurro alla torre d’oro, con merli alla ghibellina, munita di sei beccatelli a mezza altezza, terrazzata di verde. Nel SECONDO di rosso, alla facciata della Basilica di San Salvatore, d’oro, con sopra una fascia d’argento, al piccone nero con la punta verso il basso. Ornamenti esteriori da comune, con nastro tricolore”
Stemma ridisegnato

Disegnato da: Massimo Ghirardi

Fonte: Giovanni Giovinazzo

Stemma Ufficiale
Altre Immagini
Nessun'altra immagine presente nel database
Colori dello scudo: argento, azzurro, rosso
Partizioni: capo, partito
Oggetti dello stemma basilica, beccatelli, facciata, merlo alla ghibellina, piccone, punta, torre
Pezze onorevoli dello scudo: fascia
Attributi araldici: a mezza altezza, munito, sopra, terrazzato, verso il basso
Profilo Araldico
“Drappo partito di rosso e di azzurro…”
Gonfalone ridisegnato

Disegnato da: Bruno Fracasso

Gonfalone Ufficiale
no gonfalone
Altre Immagini
Nessun'altra immagine presente nel database
Colori del gonfalone: azzurro, rosso
Partizioni del gonfalone: partito

Legenda: Stemma, Gonfalone, Bandiera, Città, Sigillo, Altro,

  • Decreto del Presidente della Repubblica (DPR) n. 440 di concessione – 13/12/1983

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su