Cleto

Home » Comuni » Cleto

Comune di Cleto (CS)

Informazioni

  • Codice Catastale: C795
  • Codice Istat:
  • CAP: 87030
  • Numero abitanti: 1348
  • Nome abitanti: cletesi
  • Altitudine: 250
  • Superficie: 250
  • Prefisso telefonico: 0
  • Distanza capoluogo: 51.0
  • Distanza capoluogo: 51.0

Storia dello stemma e del comune

Le origini dell’abitato non sono note, ma si sa che sotto la dominazione normanna Cleto venne infeudato alla famiglia Pietramala. Il nome del paese, secondo il Padula, è da mettere in relazione con la città preistorica di Cleta, ricordata dallo storico Licòfrone, «il quale la disse occupata da gente che vi si condusse oltrepassando i selvosi gioghi di Tillesio» (L. Accattatis, Vocabolario calabro – italiano, pag. 164). Nel 1270 venne concesso a Guglielmo De Foret, per passare successivamente ai Sersale (1452), ai Marano (1462), ai Sicar Conti di Aiello (1465) ed ai Cavalcanti (1567). Nel 1577 venne tenuto dai Cavallo di Amantea, che lo tennero fino al 1606; fu poi dei D’Aquino e, infine, dei Giannuzzi Savelli (1616-1806). Dal 1928 al 1934 venne incorporato al Comune di Aiello Calabro. La chiesa parrocchiale, alquanto rimaneggiata, è di origine medievale, mentre la chiesa della Consolazione risale al ’600. Del Castello medievale rimangono le muraglie del quadrilatero esterno, con bastioni e torri cilindriche. Di notevole pregio è la produzione di vino Savuto, dal brillante colore rosso rubino carico, molto apprezzato in Calabria. Patrono: L’Assunta (15 agosto) Comuni confinanti: Aiello Calabro, Amantea, Serra d’Aiello. Note di Luigi Prato
Profilo Araldico
“Partito semitroncato: nel Primo, di rosso, al leone d’oro, allumato e linquato di rosso, rivoltato; nel Secondo, di verde, alla torre d’oro, murata di nero, finestrata e chiusa dello stesso, merlata alla guelfa di sei fondata sulla linea di partizione: nel Terzo, di azzurro, alle tre fasce di oro. Ornamenti esteriori da Comune”. D.P.R. 21 aprile 1999 – Trascritto nel Registro Araldico dell’Archivio Centrale dello Stato il 20maggio 1999
Stemma ridisegnato
Stemma Ufficiale
Altre Immagini
Note Stemma

Stemma reperito da Luigi Prato

Colori dello scudo: azzurro, rosso, verde
Partizioni: partito semitroncato
Profilo Araldico
“Drappo di giallo…”
Gonfalone ridisegnato
Gonfalone Ufficiale
no gonfalone
Altre Immagini
Nessun'altra immagine presente nel database

Legenda: Stemma, Gonfalone, Bandiera, Città, Sigillo, Altro,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su