Cittadella

Home » Comuni » Cittadella

Città di Cittadella (PD)

Informazioni

  • Codice Catastale: C743
  • Codice Istat:
  • CAP: 0
  • Numero abitanti: 19970
  • Altitudine: 0
  • Superficie: 0
  • Prefisso telefonico: 0
  • Distanza capoluogo: 0.0
  • Distanza capoluogo: 0.0

Storia dello stemma e del comune

La citta’ e’ sorta nel 1220 come fortificazione della Repubblica di Padova contro i Trevigiani, che possedevano Castelfranco Veneto e per il controllo di quel territorio a loro soggetto. Lo stemma, che possiamo considerare “parlante” in quanto presenta un castello alludente alla “cittadella” intesa come fortificazione: e’ composto da uno scudo “di rosso al castello d’oro, aperto e finestrato di due del campo, merlato alla guelfa, torricellato di una a destra finestrata del campo e munito a sinistra di una banderuola d’oro”. Ornamenti esteriori di citta’ (vale a dire: corona d’oro con cinque torri visibili, dato che il serto d’alloro e quercia e’ invariabilmente previsto per tutti gli stemmi comunali). La figura potrebbe richiamare, come alcuni sostengono, una delle due porte principali della citta’: Porta Padovana, dominata dall’imponente “Torre di Malta” e costruita da Ezzelino da Romano nel 1251 e adibita a prigione (nonche’ menzionata da Dante Alighieri nel Paradiso della “Commedia”), oppure Porta Bassanese a Nord, la piu’ fortificata e sede del Capitano dello “zirone” (cioe’ “girone”: cerchia murata). La bandiera sventolante simboleggia convenzionalmente il “mettersi in marcia verso la vittoria”, quella rappresentata nello stemma del Comune di Cittadella e’ significativamente quiescente, ma inalberata, percio’ puo’ essere interpretata come simbolo di “vigilanza armata”. Lo stemma e’ stato formalmente riconosciuto del Capo del Governo Mussolini con Decreto del 4 febbraio 1933, ma era in uso da lungo tempo.   Note di Massimo Ghirardi Si ringrazia Giannandrea Andreoli per la gentile collaborazione prestata.
Profilo Araldico
“Di rosso, al castello addestrato da una torre, merlati entrambi alla guelfa, aperto e finestrato del campo; sinistrato da una bandiera d’oro. Ornamenti esteriori da Comune “. D.Ric. 4 febbraio 1930 Ora ha assunto quelli di città Nota di Giancarlo Scarpitta
Stemma ridisegnato

Stemma Ufficiale
no stemma
Altre Immagini


Colori dello scudo: rosso

Legenda: Stemma, Gonfalone, Bandiera, Città, Sigillo, Altro,

  • Decreto del Presidente della Repubblica (DPR) di concessione – 06/05/1972

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su