Castel di Casio

Home » Comuni » Castel di Casio

Comune di Castel di Casio (BO)

no comune

Informazioni

  • Codice Catastale: C086
  • Codice Istat:
  • CAP: 40030
  • Numero abitanti: 3526
  • Nome abitanti: castellani
  • Altitudine: 533
  • Superficie: 533
  • Prefisso telefonico: 0
  • Distanza capoluogo: 67.4
  • Distanza capoluogo: 67.4

Storia dello stemma e del comune

Il piccolo Comune di CASTEL DI CASIO si trova su un falsopiano a 532 metri di altezza, non lontano dall’invaso idroelettrico del lago di Suviana. E’ nato dall’unione dei territori di CASIO e di CASOLA, e si denominava appunto CASIO E CASOLA fino al 1896, quando assunse la denominazione attuale, che ricorda l’antico castello (del quale rimane solo la torre, alta circa trenta metri e spezzata a metà in verticale) posto nelle vicinanze della PIEVE DI CASIO. Il curioso stemma del Comune è tuttavia antico: rappresentava la comunità di Casio e Casola e si trova scolpito su una lapide in pietra del 1483 oggi nel palazzo dei Capitani della Montagna di Vergato. Allorché quest’ultima località divenne la sede dei Capitani adottò anch’essa lo stemma di Casio e Casola in segno di continuità amministrativa. Nella forma attuale è stato riconosciuto con Decreto del Capo del Governo del 28 agosto 1931, che lo blasona: “Campo di cielo, al maiale rivolto, passante, sopra una campagna erbosa, alle falde di un monte, cimato da un castello, il tutto al naturale”. Interessante notare come, nella forma abitualmente in uso, due piante verdi cingono il maiale, forse traccia inconsapevole da parte del bozzettista della corona di spighe e verzure che rimane nello stemma di Vergato. Questa figurazione, secondo alcuni antropologi, ricorda molto la figura del maiale sacrificale, che veniva agghindato appunto con serti vegetali prima di essere immolato alle divinità. [vedi anche Vergato] Nota di Massimo Ghirardi e Alessandro Savorelli Bibliografia: AA.VV. DIZIONARIO DI TOPONOMASTICA Storia e significato dei nomi geografici italiani. UTET, Torino 1997 (prima edizione 1990). AA.VV. STEMMI delle Province e dei Comuni dell’ Emilia Romagna, a cura del Consiglio Regionale dell’Emilia Romagna. Editrice Compositori, Bologna 2003. Il comune di Castel di Casio fa parte della Comunità Montana dell’Alta e Media Valle del Reno.
Profilo Araldico
“Campo di cielo, al maiale rivolto, passante, sopra una campagna erbosa, alle falde di un monte, cimato da un castello, il tutto al naturale. Ornamenti esteriori da Comune”. D.P.R. 28 agosto 1931
Stemma ridisegnato

Stemma Ufficiale
Altre Immagini


Colori dello scudo: campo di cielo
Profilo Araldico
“Drappo rettangolare di azzurro…”
Gonfalone ridisegnato
Gonfalone Ufficiale
no gonfalone
Altre Immagini
Nessun'altra immagine presente nel database

Legenda: Stemma, Gonfalone, Bandiera, Città, Sigillo, Altro,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su