Brembate

Home » Comuni » Brembate

Comune di Brembate (BG)

Informazioni

  • Codice Catastale: B137
  • Codice Istat:
  • CAP: 24041
  • Numero abitanti: 8234
  • Nome abitanti: brembatesi
  • Altitudine: 173
  • Superficie: 173
  • Prefisso telefonico: 0
  • Distanza capoluogo: 18.9
  • Distanza capoluogo: 18.9

Storia dello stemma e del comune

Lo stemma del Comune di Brembate è stato concesso con Decreto del Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi del 29 gennaio 2003, accogliendo la delibera del Consiglio Comunale del 20 maggio 2002, dove si blasona: “Trinciato dalla banda diminuita di rosso, caricata di tre stelle di cinque raggi d’argento: il primo, di azzurro, alla pannocchia di granturco d’oro, con le brattee dello stesso, impugnata con due spighe di grano d’oro, una in banda, l’altra in sbarra; il secondo, d’oro, ai due pali scorciati, di altezza disuguale, con le sommità ritondate, il palo a destra più alto, essi pali fondati in punta e di azzurro”.

Nelle intenzioni del Comune le spighe accollate alla pannocchia indicano le messi di un territorio a vocazione agricola, soprattutto cerealicola. Il secondo campo dovrebbe richiamare il ponte medioevale, principale emergenza architettonica del territorio, a due arcate con pilone centrale spartiacque (nel bozzetto del Comune i due pali, che sarebbero i due fornici del ponte, sono significativamente increspati d’argento a simboleggiare l’acqua del fiume Brembo (che dà il nome anche alla località).

Le stelle sarebbero un richiamo all’eroismo dei numerosi caduti per la patria.

Nota di Massimo Ghirardi e Francesco Maida

Bibliografia:

Maida F. GLI STEMMI DEI COMUNI DELLA PROVINCIA DI BERGAMO. Editrice Bergamasca, Bergamo 2006, p.58-59.
COMUNE DI BREMBATE (SOTTO). NUOVO STEMMA COMUNALE. Comunicato Stampa dell’Assessorato alla Cultura per l’esito del concorso per lo stemma del Comune di Brembate. Brembate, 2002.
Profilo Araldico
“Trinciato dalla banda diminuita di rosso, caricata da tre stelle d’argento di cinque raggi: il primo, di azzurro, alla pannocchia di granoturco d’oro, con le brattee dello stesso, impugnata con due spighe di grano d’oro, una in banda, l’altra in sbarra; il secondo, d’oro, ai due pali scorciati, di altezza diseguale, con le sommità ritondate, il palo a destra più alto, essi pali fondati in punta e di azzurro. Ornamenti esteriori da Comune”. D.P.R. 29 gennaio 2003
Stemma ridisegnato

Disegnato da: Massimo Ghirardi

Reperito da: Anna Bertola

Stemma Ufficiale
Altre Immagini
Nessun'altra immagine presente nel database
Colori dello scudo: azzurro, oro
Partizioni: trinciato
Profilo Araldico
“Drappo di bianco con la bordatura di azzurro, riccamente ornato di ricami d’argento e caricato dallo stemma sopra descritto con la iscrizione centrata in argento, recante la denominazione del Comune”.
Gonfalone ridisegnato

Reperito da: Luigi Ferrara

Gonfalone Ufficiale
Altre Immagini
Nessun'altra immagine presente nel database
Colori del gonfalone: azzurro, bianco
Partizioni del gonfalone: bordato

Legenda: Stemma, Gonfalone, Bandiera, Città, Sigillo, Altro,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su