Aumes

Home » Comuni » Aumes

Comune di Aumes (34)

Informazioni

Storia dello stemma e del comune

Aumes (Aumas in occitano)è un comune francese del dipartimento dell’Hérault, nella regione dell’Occitania. I suoi abitanti sono detti Aumois e  Aumoises.

Il nome della località è attestato nella forma di Almas, nel 1119, Ville del Almas nel 1133 e nel 1134, del Almis, nel 1156. Almes, nel 1418, e, finalmente, Aumes, nel 1643.

Almas in latino sembra designi un insieme di buone terre, terre che nutrono.

Almas domina la pianura dell’Hérault. Al nord, gli altopiani di Mazes, di Saint-Auby e di Lico formavano una cittadella fortificata accupata dal VII secolo al I secolo a.C.

A partire da questo momento, l’abitato in altura viene abbandonato a favore di una moltitudine di  siti della piana. Probabilmente uno di questi dà i natali al villaggio attuale.

Una prima chiesa, sede di un vicariato, è dedicata a san Nazario di Lico Castel a partire dall’VIII secolo.

Nel IX secolo, una seconda chiesa è dedicata a sant’Albino di Almis. Era situata vicino al vecchio cimitero.

La costruzione della cappella di Notre-Dame, nel XII secolo, corrisponde all’installazione del villaggio nel luogo attuale.

Nel Medio Evo, il villaggio era fortificato e possedeva due castelli, uno appartenente alla famiglia de Lauret e l’altro ai de Thézan.

L’amministrazione del comune era esercitata da due consoli e cinque consiglieri che restavano in carica per un anno.

Durante la Rivoluzione del 1789, il villaggio non sarà molto colpito, sparirà solo il frantoio nel 1791.

Le armi del comune si blasonano : «D’azur à trois tours d’argent maçonnées de sables, ouvertes et ajourées du champ, supportées chacune par deux lions aussi d’argent armés de sable».

In italiano: “D’azzurro, a tre torri d’argento, murate di nero, aperte e finestrate del campo, ciascuna sostenuta da due leoni controrampanti pure d’argento, armati di nero”.

Le armi sono state utilizzate fin dal 1990, ma sono state ufficialmente adottate solamente nel 2003. Sono quelle della famiglia La Farellim signori di Aumes dal 1678. Il 23 aprile 2003, Guy La Farelle, il capo della famiglia, ha approvato l’utilizzo delle armi di famiglia da parte della municipalità con un piccolo cambiamento poiché lo stemma dei La Farelle riporta un castello a tre torrioni oppure tre torri affiancate sostenute da due leoni.



Nota di Bruno Fracasso
Profilo Araldico
“D’azzurro, a tre torri d’argento, murate di nero, aperte e finestrate del campo, ciascuna sostenuta da due leoni controrampanti pure d’argento, armati di nero”.
Stemma ridisegnato

Disegnato da: Bruno Fracasso

Stemma Ufficiale
no stemma
Altre Immagini
Nessun'altra immagine presente nel database
Oggetti dello stemma leone, torre
Attributi araldici: aperto, armato, controrampante, finestrato, murato, sostenuto

Legenda: Stemma, Gonfalone, Bandiera, Città, Sigillo, Altro,

Torna su