Arsiero

Home » Comuni » Arsiero

Comune di Arsiero (VI)

Informazioni

  • Codice Catastale: A444
  • Codice Istat:
  • CAP: 36011
  • Numero abitanti: 3323
  • Nome abitanti: arsieresi
  • Altitudine: 356
  • Superficie: 356
  • Prefisso telefonico: 0
  • Distanza capoluogo: 37.0
  • Distanza capoluogo: 37.0

Storia dello stemma e del comune

Il nome deriva dall’aggettivo arsum, con riferimento alle condizioni del suolo e della località. Il paese è citato per la prima volta in un documento del 983. Munito di castello, appartenne ai vescovi di Vicenza che nel XII secolo lo diedero in feudo ai conti Velo. Nel 1349 il feudo passò agli Scaligeri e da allora seguì le sorti di Vicenza. Nel 1916 fu quasi completamente distrutto nella battaglia detta degli Altopiani. Nei suoi pressi, e in particolare nella zona del Monte Cimone, operò il reparto alpino vicentino più noto e importante, il battaglione Val Leogra, in cui prestarono servizio moltissimi dei richiamati della zona. L’economia si basa soprattutto sull’industria, particolarmente nei settori cartario, meccanico, dell’edilizia, delle confezioni e dell’arredamento. In quest’ultimo operano molte imprese a carattere artigianale. Non è trascurabile l’agricoltura con la sua produzione di patate e foraggio per l’allevamento del bestiame ed esiste pure una certa attività turistica. Il comune di Arsiero fa parte della Comunità Montana Alto Astico e Posina. I comuni confinanti sono: Cogollo del Cengio, Laghi, Lastebasse, Posina, Tonezza del Cimone, Valdastico, Velo d’Astico. Gemellato con il Comune di Vanzago (Mi)
Profilo Araldico
Tronco d’albero sradicato, incendiato, accostato da due fiamme di rosso in campo azzurro, sostenuti da una terrazza d’oro
Stemma ridisegnato
Stemma Ufficiale
Altre Immagini
Colori dello scudo: azzurro
Profilo Araldico
“Drappo di azzurro…”
Gonfalone ridisegnato
Gonfalone Ufficiale
Altre Immagini
Nessun'altra immagine presente nel database
Colori del gonfalone: azzurro

Legenda: Stemma, Gonfalone, Bandiera, Città, Sigillo, Altro,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su