Comune di Alpirsbach (FDS)

Informazioni

Storia dello stemma e del comune

Alpirsbach è una cittadina del Baden-Württemberg, nel distretto di Karlsruhe: si è formata dal villaggio creatosi intorno all’abbazia benedettina  nella zona settentrionale della Foresta Nera il 16 gennaio 1095 per volontà dei conti Alwik di Sulz, Adalbert di Zollern ed Edelfreie Ruodman von Hausen di Neckarhausen, che venne affidata ad un gruppo di monaci inviati dall’abate Uto I di Sankt Blasien, alla guida del priore Kuno, che divenne il primo abate del nuovo insediamento.

Nel 1099, il vescovo di Costanza, Gebhard III consacrò la prima cappella in pietra, che verrà denominata Leutkirche, della nuova abbazia riconosciuta nel 1101 da papa Pasquale II che la prese sotto la sua diretta protezione, unitamente a quella dell’imperatore, confermata da Enrico V nel 1123.

Nel 1128 venne completata la grande chiesa abbaziale, consacrata dal vescovo Ulrich II di Costanza.   Oggi l’edificio è uno dei più noti monumenti della regione, con la grande basilica a tre navate con il magnifico portale XII secolo e il caratteristico coro a due piani.

A seguito dell’introduzione del luteranesimo nel Württemberg, il Duca Christoph soppresse il monastero nel 1556 e divenne uno dei 13 monasteri del principato convertiti in convitti evangelici. L’attuale Alpirsbach Klostermuseum mostra, tra l’altro, oggetti della vita di tutti i gironi degli studenti del XVI secolo: scarpe, indumenti, lettere e persino scarabocchi di scolari sul muro.

Il villaggio dell’abbazia di Alpirsbach si sviluppò come città mercantile dopo l’abolizione del monastero. Nel 1869 ricevette i diritti di città.

Un sigillo comunitario di Alpirsbach e Rötenbach del 1751 mostrava un albero fogliato, nel XIX secolo sull’albero, venne inserita una fascia ondosa e un braccio uscente dal bordo dello scudo con una freccia.

Dal 1827 venne adottato lo stemma dell’abbazia noto dal XV secolo come sigillo. Anche se i colori sono stabili dal 1900.



Dopo l’incorporazione e l’unificazione della città con quattro villaggi (Ehlenbogen, Reinerzau, Peterzell e Römlinsdorf ), tutti appartenuti un tempo al dominio monastico, lo stemma e la bandiera, in uso dal 1953, furono concessi dall’ufficio distrettuale di Freudenstadt il 13 agosto 1976.

Lo stemma si blasona: “In Blau ein aus dem Unterrand emporkommender golene Abtsstab”, che corrisponde a: “d’azzurro, al pastorale d’oro uscente dal margine inferiore”.



Nota di Massimo Ghirardi
Profilo Araldico
“D’azzurro, al pastorale d’oro uscente dal margine inferiore”.
Stemma ridisegnato
Stemma Ufficiale
no stemma
Altre Immagini
Colori dello scudo: azzurro
Oggetti dello stemma pastorale
Pezze onorevoli dello scudo: margine inferiore
Attributi araldici: uscente
Profilo Araldico
“Drappo troncato di giallo e di azzurro…”
bandiera ridisegnata
bandiera Ufficiale
no bandiera
Altre Immagini
Nessun'altra immagine presente nel database

Legenda: Stemma, Gonfalone, Bandiera, Città, Sigillo, Altro,