Argovia

Home » Cantoni » Argovia

Cantone Argovia

tedesco Aargau, francese Argovie, romancio Argovia, in Svizzero tedesco Aargou

caratteristiche

Storia

Il Canton Aargau (Argovia, in romancio e in italiano; Argovie, in francese; Aargou, in svizzero-tedesco), deriva il proprio nome dal fatto che comprende gran parte del basso corso del fiume Aar (Aargau significa, letteralmente, Distretto dell’Aar). Anche il capoluogo Aarau prende il nome dal fiume.

Fino al 1415 fu il centro del potere degli Asburgo, il castello di Habsburg si trova nel suo territorio, assieme agli altri castelli di Lenzburg e Wildegg, che vennero tolti alla dinastia da parte dei confederati svizzeri: la regione dell’Argovia sud-occidentale venne annessa da Berna (con Zofingen, Aarburg, Aarau, Lenzburg, Brugg), mentre alcuni distretti, detti Amministrazioni Libere (Freie Ämter: Mellingen, Muri, Villmergen, Bremgarten e la contea di Baden), vennero assoggettate direttamente al Consiglio Federale.

Nel 1798 la porzione bernese divenne Cantone Aargau, nella Repubblica Elvetica, mentre il resto formò il Canton Baden, che verrò assorbito dall’Argovia (Cantone istituito da Napoleone) nel 1803, membro a pieno diritto della ricostituita Confederazione, che assorbì anche la valle di Frick, ceduto dall’Austria nel 1802.

Nel territorio si trovano anche alcune celebri abbazie di fondazione asburgica: come Wettingen e Muri. Proprio la chiusura di questi monasteri, decisa nel 1841, fu una delle cause della guerra civile detta “Guerra del Sonderbund” del 1847.

Lo stemma cantonale si blasona: “Partito: nel primo di nero, al fiume formato da tre fasce ondate d’argento: nel secondo d’azzurro a tre stelle d’argento riunite in cuore”. Il fiume è l’Aar, mentre le stelle (la cui posizione è stata fissata nel 1930) simboleggiano i territori uniti del Bernese, Baden e Fricktal.

Prima di questo stemma è stato usato un altro emblema costituito da uno scudo partito d’azzurro e d’oro, al pilastro d’argento, al serpente attorcigliato al pilastro. Che però non venne mai adottato ufficialmente (tanto che nei documenti ufficiali si usava uno scudo completamente bianco (vuoto).
Nota di Massimo Ghirardi e Ralf Hartemink

Bibliografia:

Mühlmann, L. : Wappen und Fahnen der Schweiz, Bühler Verlag, Lengnau, 1977 and 1997.
Araldica dell’Argau

Stemma ridisegnato

Disegnato da: Massimo Ghirardi

Stemma Ufficiale
no stemma
Altre Immagini
Nessun'altra immagine presente nel database
Note Stemma “Partito: nel 1°, di nero, al fiume formato da tre fasce ondate d’argento; nel 2°, d’azzurro, a tre stelle d’argento, riunite in cuore”.
Colori dello scudo: azzurro, nero
Partizioni: partito
Pezze onorevoli dello scudo: fascia
Attributi araldici: ondato

Legenda: Stemma, Gonfalone, Bandiera, Città, Sigillo, Altro,

Torna su