Mazzo di Valtellina


Comune di Mazzo di Valtellina – (SO)

Informazioni

  • Codice Catastale: F070
  • Codice Istat:
  • CAP: 0
  • Numero abitanti: 1061
  • Altitudine: 552
  • Superficie: 552
  • Prefisso telefonico: 0
  • Distanza capoluogo: 0.0

Storia dello stemma e del comune

MAZZO (DI VALTELLINA dal 1863) deriverebbe il proprio nome dalla famiglia MATSCH, “advocati” (feudatari) del vescovo di Coira per l’Alta Val Venosta un ramo della quale ebbe sede nel castello di Pedenale. La croce potrebbe essere messa in relazione al fatto che Mazzo fu sede pievana, il campo verde rappresenta un’interessante rarità nel panorama dell’Araldica Civica. Non se ne conosce però il motivo storico e che Marco Foppoli, nel suo “stemmario” della Valtellina e Valchiavenna (vedi Bibliografia), dubita derivare da una possibile ossidazione del colore di una versione antica. Lo stemma, il cui originale è di Marco Foppoli, si blasona: “Di verde alla croce patente e scorciata d’argento”. Fonte: Marco Foppoli Note di Massimo Ghirardi

Stemma Ridisegnato


L'ideatore è: Marco Foppoli

Fonte: Giovanni Giovinazzo

Disegnato da: Massimo Ghirardi

Stemma Ufficiale


Logo


Altre immagini



Profilo araldico


“Di verde alla croce patente e scorciata d’argento”.

Il disegno originale è di Marco Foppoli.

Colori dello scudo:
verde
Oggetti dello stemma:
croce patente
Attributi araldici:
scorciata

Gonfalone ridisegnato


L'ideatore è: Marco Foppoli

Fonte: Giovanni Giovinazzo

Disegnato da: Bruno Fracasso

Gonfalone Ufficiale


Altre immagini


Nessun'altra immagine presente nel database

Note


Il disegno originale è di Marco Foppoli.

Colori del gonfalone: bianco, verde
Partizioni del gonfalone: seminato
bandiera ridisegnata

L'ideatore è: Marco Foppoli

Disegnato da: Massimo Ghirardi

bandiera Ufficiale
Altre Immagini
Nessun'altra immagine presente nel database
Note bandiera

Il disegno originale è di Marco Foppoli.

Legenda: Stemma, Gonfalone, Bandiera, Città, Sigillo, Altro,