Domanico


Comune di Domanico – (CS)

Informazioni

  • Codice Catastale: D328
  • Codice Istat:
  • CAP: 87030
  • Numero abitanti: 926
  • Nome abitanti: domanichesi
  • Altitudine: 730
  • Superficie: 730
  • Prefisso telefonico: 0
  • Distanza capoluogo: 15.0

Storia dello stemma e del comune

L’origine del nome, secondo il Padula, discenderebbe dall’ebraico De-munigi, voce che si trova nel Talmud con il significato di braciere e che è da mettere in relazione al fatto che l’abitato sorge su un antico vulcano oggi spento (L. Accattatis, op. cit. pag. 248).

L’origine di Domanico è incerta, ma si sa che fino al 1445 appartenne all’Arcivescovo di Cosenza.

Successivamente fu compreso nella Contea di Rende, poi appartenne agli Adorno (1445-1532) ed agli Alarçon Mendoza Della Valle (1532-1806).

La chiesa parrocchiale del tardo ’700, presenta le navate decorate con stucchi del ’800.

 

 Note di Luigi Prato

Stemma Ridisegnato


Fonte: Comune di Domanico

Disegnato da: Pasquale Fiumanò

Stemma Ufficiale


Logo


Altre immagini


Nessun'altra immagine presente nel database

Profilo araldico


“Troncato, il l° d’azzurro, alla casa d’argento, chiusa, finestrata di uno e murata di nero, fondata sulla partizione, sostenuta da due leoni controrampanti d’oro e sormontata a destra da una stella d’argento, raggiata di sei, a sinistra da un trifoglio d’oro; il 2° d’argento, al busto di una fanciulla di carnagione, uscente da un mare d’azzurro nella punta e afferrante con le mani un serpente a due teste di verde. Ornamenti esteriori da Comune”.

Colori dello scudo:
argento, azzurro
Partizioni:
troncato
Oggetti dello stemma:
busto, casa, fanciulla, leone, mano, mare, serpente, stella, testa, trifoglio
Attributi araldici:
a destra, a sinistra, afferrante, chiuso, controrampante, finestrato, fondato sulla partizione, murato, nella punta, raggiato, sormontato, sostenuto, uscente

Gonfalone ridisegnato


Fonte: Comune di Domanico

Disegnato da: Pasquale Fiumanò

Gonfalone Ufficiale


Altre immagini


Nessun'altra immagine presente nel database

Profilo Araldico


“Drappo troncato di bianco e d’azzurro riccamente ornato di ricami d’argento e caricato dello stemma sopra de­scritto con la iscrizione centrata in argento: Comune di Domanico. Le parti di metallo ed i cordoni saranno argen­tati. L’asta verticale sarà ricoperta di velluto dei co­lori del drappo alternati con bullette argentate poste a spirale. Nella freccia sarà rappresentato lo stemma del Comune e sul gambo inciso il nome. Cravatta è nastri tri colorati dai colori nazionali frangiati d’argento”.

Colori del gonfalone: azzurro, bianco
Partizioni del gonfalone: troncato

Legenda: Stemma, Gonfalone, Bandiera, Città, Sigillo, Altro,

    • Decreto del Presidente della Repubblica (DPR) n. 1533 di concessione – 18/05/1976

      Trascritto nel Registro Araldico dell’Archivio Centrale dello Stato il 21 giugno 1976

      Guarda il decreto