Città di Codogno – (LO)

Informazioni

  • Codice Catastale: C816
  • Codice Istat:
  • CAP: 0
  • Numero abitanti: 15765
  • Altitudine: 0
  • Superficie: 0
  • Prefisso telefonico: 0
  • Distanza capoluogo: 0.0

Storia dello stemma e del comune

Gli abitanti di Codogno (assonanza con “Cotogno” = pianta di mele cotogne, all’origine del toponimo COTONEUS) aggiunsero al loro stemma antico la lupa nel 1492, in segno di alleanza e fedeltà con la città di Piacenza, con la quale si erano confederati. La lupa, secondo la tradizione, fu concessa ai piacentini come emblema dai Romani, come segno di amicizia, all’epoca in cui la città fu dichiarata Colonia romana. Fino al 1992 faceva parte della provincia di Milano.

Stemma Ridisegnato


Disegnato da: Massimo Ghirardi

Stemma Ufficiale


Logo


Altre immagini


Nessun'altra immagine presente nel database

Profilo araldico


“D’azzurro, alla lupa al naturale, passante sulla pianura erbosa di verde, collarinata e legata d’oro ad un albero di cotogno al naturale, fruttato d’oro, nodrito sulla pianura. Ornamenti esteriori da Comune”.

Colori dello scudo:
azzurro
Oggetti dello stemma:
albero di cotogno, lupa, pianura
Attributi araldici:
collarinato, erboso, fruttato, legato, nodrito, passante

Gonfalone ridisegnato


Reperito da: Luigi Ferrara

Disegnato da: Bruno Fracasso

Gonfalone Ufficiale


Altre immagini




Profilo Araldico


“Drappo di rosso…”

Colori del gonfalone: rosso
Profilo Araldico

“Drappo troncato di azzurro e di verde…”

bandiera ridisegnata

Fonte: Roberto Breschi

Disegnato da: Bruno Fracasso

bandiera Ufficiale
no bandiera
Altre Immagini
Nessun'altra immagine presente nel database

Leggenda:

  • STEMMA
  • GONFALONE
  • BANDIERA
  • SIGILLO
  • CITTA'
  • ALTRO

    Decreto del Capo del Governo (DCG)
    riconoscimento
    13 Novembre 1930

    Decreto del Presidente della Repubblica (DPR)
    concessione
    26 Giugno 1955

    Decreto del Presidente della Repubblica (DPR)
    concessione
    30 Maggio 1956